News/blog up

Avviso Pass Imprese 2020

Pass Imprese è lo strumento attraverso cui la Regione Puglia sostiene la Formazione Continua individuale di imprenditori e occupati.

Obiettivi generali e finalità dell’Avviso
Promuovere l’utilizzo di voucher aziendali, incentivi economici di natura individualizzata, volti al finanziamento di attività formative di imprenditrici/imprenditori, lavoratrici e lavoratori dipendenti (quadri e dirigenti) lavoratrici e lavoratori autonomi nonché a professionisti iscritti a Ordini e Casse private.

Chi può presentare la domanda? – Soggetti proponenti
• Possono presentare istanza di finanziamento solo ed esclusivamente le piccole e medie Imprese, con unità locali nel territorio della Regione Puglia, appartenenti a tutti i settori di attività ad eccezione delle PMI appartenenti alla sezione A e P della classificazione delle attività economiche Ateco 2007 e all’allegato 1 del TFUE. Con specifico riferimento alla sezione P sono ammesse esclusivamente le imprese con attività primaria classificata con codice Ateco 85.10.00 (Istruzione prescolastica).

Il soggetto proponente dovrà essere in possesso dei seguenti requisiti:
• avere almeno una sede operativa ubicata nel territorio pugliese;
• essere iscritto alla CCIAA;
• per le imprese non tenute all’iscrizione presso CCIAA essere in possesso di partita Iva attiva (in fase di candidatura occorrerà presentare copia del certificato di attribuzione del numero di partita Iva risultante dalla più recente “Dichiarazione di inizio attività, variazione dati o cessazione di attività ai fini IVA” inviata all’Agenzia delle Entrate (modello AA9);
• applicare al personale dipendente il CCNL di categoria;
• essere in regola in materia di contribuzione previdenziale, assicurativa e assistenziale;
• essere in regola in materia di imposte e tasse.

Destinatari
• i soggetti, di seguito imprenditori, che all’atto della candidatura risultino iscritti presso la CCIAA in qualità di: titolari di impresa commerciale (imprenditori individuali);
titolari e soci di impresa artigiana;
soci di società in nome collettivo;
soci accomandatari di una società in accomandita semplice.
• I soggetti che, pur non essendo tenuti all’iscrizione presso la CCIAA, all’atto della candidatura risultino lavoratori autonomi iscritti alla gestione separata dell’Inps e i liberi professionisti iscritti all’ordine/albo professionale e relativa cassa previdenziale, in possesso di partita iva attiva e con domicilio fiscale in un comune della Regione Puglia.
• I lavoratori/lavoratrici con rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato e qualifica di dirigente/ quadro, iscritti al libro unico del lavoro dell’impresa, e occupati in una unità locale ubicata sul territorio regionale.

No Comments

    Leave a Reply