about me

 

 

Nato a Bari nell’84, libero professionista e collaboratore di studi e società nel settore ingegneristico ed ambientale. Inizialmente, si dedica ad attività tecnico ingegneristiche maturando numerose esperienze nel settore della progettazione e direzione lavori, e occupandosi della  redazione di progetti per committenti pubblici e privati. Si appassiona alla digital fabrication e successivamente sposta la sua attenzione anche verso le attività di ricerca e sviluppo sperimentale interdisciplinare legate al mondo della digital manufacturing.

 

 

Nel 2007 entra a far parte del team della SIT&A s.r.l., una società di ingegneria ed architettura, come geometra e responsabile dei servizi tecnologici ed informatici svolgendo attività tecnico/ingegneristiche. Dal 2010 ricopre il responsabile del sistema di gestione qualità ed ambiente. La società ha come raggio di azione una vasta area che va dalla pianificazione territoriale ed ambientale agli studi di pre-fattibilità e fattibilità tecnico-economica ed ambientale, dagli studi di impatto ambientale e analisi di rischio alla progettazione architettonica preliminare, definitiva ed esecutiva, dalla preparazione dei capitolati e dei documenti di gara a lavori di project financing. All’interno della società svolge attività, di propria competenza, nell’ambito della  progettazione di opere civili pubbliche e private, direzione e contabilità lavori, attività CAD, BIM, GIS, acustica ambientale, rilievi e monitoraggi ambientali. Negli ultimi anni si specializza nell’utilizzo di tecniche e tecnologie rilievo, modellazione 3d avanzata ed aerial mapping.
[ www.sitea.info ]

 

Co-fondatore nel 2015 dell’associazione FabLab Bitonto con l’obiettivo di diffondere la cultura scientifica, tecnologica e dell’innovazione digitale legata alla digital manufacturing e non solo… creare un luogo dove produrre qualsiasi cosa con strumenti a basso costo sostenendo l’innovazione e la cultura digitale per il potenziamento delle risorse del nostro territorio. Dal 2015 al 2020 ricopre il ruolo di Presidente con l’obiettivo di con l’obiettivo di creare un punto di riferimento sui temi dell’avanzamento tecnologico interdisciplinare nei settori della formazione e della ricerca rivolgendosi al mondo della scuola, dell’università e dell’impresa, oltre che all’intera comunità. Il laboratorio fablab nel tempo assume dimensioni sempre più grandi e sviluppa progetti sempre più ambiziosi.   
[ www.fablabbitonto.org ]

 

 

Nel 2017 il FabLab Bitonto si aggiudica l’affidamento in concessione del servizio di co-gestione del FabLab Poliba  ovvero un Laboratorio di Fabbricazione Digitale e Coworking all’interno del Centro Tecnologico Interprovinciale di Fabbricazione Digitale nel Comune di Bitonto. FabLab Poliba è dotato di spazi e attrezzature con cui fare (quasi) tutto. Pantografi a controllo numerico, taglio laser, bracci robotici, stampanti per la manifattura additiva di grandi dimensioni, spazi per il coworking, aule didattiche, meeting e convention.
Il FabLab Bitonto quindi assume dimensioni più grandi al fianco del Comune di Bitonto e del Politenico di Bari ma non cambia certo natura: al centro ci saranno sempre lo spirito creativo, la ricerca e la voglia, nel nostro piccolo, di essere un riferimento per i giovani studenti (e non), gli artigiani e le pmi del territorio per sviluppare “qualsivoglia” idea. Dal 2018 ricopre il ruolo di Technical expert ovvero la figura su cui si basa l’organizzazione e l’animazione delle principali attività del centro. 
[ www.fablabpoliba.org ]  [ https://research.poliba.it/laboratories/fablab ]

 

Nel 2019, al fianco di Federica ed Antonella, è partita la nuova avventura dal nome DISCOVERY EDUCATION ENTERTAINMENT PLAY LABORATORY s.r.l..  
D.E.E.P. LAB. s.r.l. è una start-up innovativa che svolge servizi ed attività ricerca e sviluppo sperimentale interdisciplinare principalmente nel campo delle scienze sociali ed umanistiche, dell’ingegneria e della tecnologia, e non solo…  nasce dall’idea di sviluppare e sperimentare puzzle 3D di città in scala per bambini prodotti con tecnologia di fabbricazione digitale. I modelli sono pensati come validi supporti per stimolare la conoscenza dei pregi architettonici, storici ed urbanistici delle nostre città; diverse versioni di ogni City Puzzle 3D (varie dimensioni, versione scuola a colori, versione di design) possono essere un valido strumento didattico per bambini e ragazzi oppure un oggetto di design per privati o turisti. Il progetto dal nome di “3D CITY P.L.U.S.: Play with Land and Urban Scraps” è risultato vincitore del bando PIN con atto n. 59 del 17/06/2019, l’iniziativa della Regione Puglia che si rivolge a tutti i giovani che hanno un’idea imprenditoriale e vogliono provare a metterla in pratica.